Pasti fuori casa, tante idee per la lunchbox

Portarsi il pranzo da casa è sicuramente economico, ma può essere anche sano e creativo. Ecco delle idee per delle sane e fantasiose lunchbox!

Negli ultimi tempi portarsi il pranzo da casa è tornata ad essere un’abitudine sempre più diffusa, sia per motivi economici, sia per un discorso di salute legato alla corretta alimentazione. Torna in voga così la lunchbox! Di cosa stiamo parlando? Semplicemente di un portavivande, quello che i milanesi chiamavano “schiscetta”. Guardata con disprezzo in passato, ora la lunch box si dimostra essere una soluzione ottimale per chi resta fuori casa a pranzo e vuole evitare mense, tavole calde, rosticcerie e pizzerie. Ad eccezione di qualche isola felice, infatti, le tavole calde e le mense non sempre sono in grado di offrire pasti sani e bilanciati. Non possiamo quantificare le porzioni, non conosciamo gli ingredienti utilizzati, i condimenti sono spesso eccessivi e la qualità delle materie prime non sempre è delle migliori. Molte persone dopo aver consumato un pasto poco sano lamentano il classico gonfiore e pesantezza con conseguente sonnolenza e difficoltà a riprendere le attività lavorative o di studio.

La lunchbox risolve molti problemi: siamo noi a organizzare i nostri pasti, possiamo seguire una giusta rotazione settimanale degli alimenti e risparmiamo soldi. E possiamo utilizzarla anche per le merende dei nostri bambini a scuola! L’unico “inconveniente” (se così si può definire) è che la lunchbox va preparata, ma ricordate che il tempo dedicato alla preparazione del cibo che mangeremo è un tempo speso bene a favore della nostra salute, un modo per prenderci cura di noi stessi.

Ecco delle idee per le vostre lunchbox:

 

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here